11.4.14

QUANDO NOE' CADDE DALL'ARCA




Noè è da sempre un personaggio molto amato da mio figlio, gli ho letto e raccontato la sua storia più volte e da libri diversi. Questa storia di Noè però mi ha incuriosita perchè mostra il grande patriarca della Bibbia sotto una luce totalmente diversa da quella a cui in genere siamo abituati.

Noè sale sull'arca con la sua famiglia e gli animali da trarre in salvo. La sua famiglia tutta però scende dall'arca nel bel mezzo del diluvio per andare su un'isola, Noè resta solo sull'arca e un elefante terrorizzato da un topolino lo fa per sbaglio cadere in acqua.
A quel punto gli animali, invece di salvare gli uomini, pensano bene di fare una rivolta e lasciare giù i loro padroni, consapevoli del fatto che una volta giunti a terra da loro sarebbero stati solo sfruttati.
Non tutti gli animali accettano di ribellarsi, una coppia fra loro disubbedisce e di nascosto salva gli uomini, che possono tornare a bordo e continuare la navigazione fino alla fine del diluvio.



Questo libro è un vero spasso, inutile girarci attorno, per di più scritto in rima baciata, il che l'ha reso ancora più facile da leggere e memorizzare.
Non c'è un solo personaggio che non venga raccontato con tono ironico e allegro, e lo stesso si può dire degli episodi che vi occorrono. Un evento che in genere ci viene narrato con solennità e con un distacco quasi reverenziale verso uno dei protagonisti indiscussi della mitologia cristiana viene qui visto con gioia, facendolo sembrare certo un po' buffo ma anche tremendamente umano.
Il maialino che vuole la rivoluzione ci ricorda il maiale più famoso del celebre libro di Orwell, e anche in questo caso il richiamo ad un'altra letteratura è ironico e divertito, come si conviene ad un libro destinato ai bambini.

La rivolta non ha successo, il porcellino finirà mangiato e i cagnolini continueranno ad essere ben pettinati e curati dai loro padroni. E' il destino degli uomini per come ce l'hanno consegnato. Poi starà ai nostri bambini, che ascoltano la storia ridendo e riflettendo, decidere se trattare sempre i cagnolini da umani e se smettere di fare degli altri animali da carne da macello.


(Questo post partecipa al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma e all'iniziativa Condividiamo un Libro del gruppo Facebook La Biblioteca di Filippo)
Un ringraziamento speciale a Mammamogliedonna che mi ha suggerito questo libro.


 

Quando Noè cadde dall'Arca
di Nicola Cinquetti
illustrato da Gek Tessaro
ed. Lapis Edizioni 

Per info:
www.gektessaro.it



6 commenti:

  1. ma che buffo, mi piace, anche da regalare;) bel suggerimento, brava!

    RispondiElimina
  2. Ma che belle illustrazioni! E poi sembra davvero carino e divertente... lo cercherò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto divertente e bellissimo. Una vera chicca :)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Gek Tessaro è sempre una certezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono davvero una neofita, ma questo disegnatore mi ha stregata.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...